Messaggio di fine anno del Presidente SISFA

Cara Socia, Caro Socio,
Cara Amica, Caro Amico,

l’anno che si sta concludendo ha messo a dura prova le nostre certezze e la nostra serenità, tale situazione coinvolgendo non solo la nostra sfera personale, ma anche il nostro modo di lavorare e lo stesso nostro lavoro. E la nostra Società non ne è, purtroppo, rimasta immune. Ricordo ancora vividamente gli scorsi mesi di marzo e aprile, in cui io stesso e tutto il Consiglio Direttivo siamo rimasti quasi “paralizzati” nel nostro lavoro, in attesa che “succedesse qualcosa”… Dall’inizio di maggio, però, abbiamo ripreso con rinnovato vigore, non permettendo alle nostre ansie di prendere il sopravvento.

E così, la ritrovata “voglia di fare” si è innanzitutto manifestata nel preparare (in pochissimo tempo!) il nostro congresso annuale in modalità da remoto; certamente una novità per la SISFA, che solo il vivo apprezzamento da parte vostra per l’ottima riuscita ha fatto dimenticare tutte i dubbi e le preoccupazioni che hanno accompagnato la sua organizzazione. E lo stesso successo (anche numerico!) ha accompagnato il successivo svolgersi del secondo workshop tematico rivolto agli insegnanti di scuola superiore, organizzato in collaborazione con i colleghi di Didattica della Fisica.
Evidentemente, la voglia di “stare insieme” per crescere culturalmente ha abbattuto i limiti imposti dalla forzata distanza.

Nessuna distanza ha, poi, ostacolato l’apertura e la collaborazione della SISFA con altre realtà culturali e accademiche, a partire dalla European Society for the History of Science e dall’Accademia Nazionale delle Scienze detta dei XL, ma anche con la Società Italiana di Fisica e il Centro Studi e Ricerche “Enrico Fermi”, con i quali enti stiamo intessendo sempre più strette relazioni che porteranno la nostra Società a proseguire la sua crescita.

Non da ultimo, mi fa piacere ricordare anche i pochi progetti che siamo riusciti a portare avanti nonostante le avverse condizioni della situazione pandemica, in primis la continuazione del Premio di Laurea SISFA, rivolto ai giovani neolaureati. Inoltre, particolarmente significativo durante questo periodo è stato il generale potenziamento dei mezzi con cui i nostri Soci possono “stare insieme” anche a distanza, dalla migrazione verso il nostro nuovo sito web, con diverse nuove funzionalità, e la rinnovata edizione della nostra newsletter ECHOS, che ci accompagna nel volgere delle diverse stagioni.

Le sfide per il prossimo futuro, che ci impegnano a proseguire con rinnovato vigore nel percorso di consolidamento della nostra Società, dunque non mancano di certo. E già siamo pienamente coinvolti nell’organizzazione di uno speciale workshop internazionale (patrocinato dalla Commissione C3 di Storia dell’Astronomia dell’International Astronomical Union) sulle prospettive storiche ed epistemologiche dell”arte di osservare il cosmo, che si svolgerà (online) il prossimo febbraio, e di cui già siamo orgogliosi di poter constatare il successo ad esso tributato dalla straripante richiesta di partecipazione, che ci ha piacevolmente obbligati a prolungare la sua durata.

Lasciatemi, allora, qui ringraziare tutti coloro che durante quest’annus horribilis (e non solo!) hanno permesso alla SISFA di continuare nel suo cammino, volto ad una affermazione sempre più piena del ruolo della Storia della Fisica e dell’Astronomia nella cultura italiana e mondiale. La crescita della Società si fonda esclusivamente sull’apporto imprescindibile di tanti preziosi collaboratori, per i quali il mio ringraziamento non certamente potrà ripagarli delle fatiche spese a servizio della SISFA. Come pure, le mie parole non possono far apprezzare quanto fondamentale sia sempre il contributo di tutti i nostri Soci, la cui vicinanza – soprattutto quest’anno – non solo ci incoraggia ad andare avanti, ma rende possibile tutto quanto di buono la Società riesce a fare nei diversi ambiti. L’invito, dunque, sempre più pressante è quello di voler rinnovare la vostra fiducia e di contribuire in prima persona a “far volare” la SISFA verso vette sempre più alte.

Il nuovo anno faccia dimenticare al più presto tutte le ansie passate e porti a tutti noi una rinnovata serenità.

 

Viva la SISFA!

 

Buon anno,

Salvatore Esposito
Presidente SISFA

Segnalaci una notizia o un evento

Se vuoi segnalarci una notizia o un evento, puoi compilare la form qui sotto. Grazie per la collaborazione!


[contact-form-7 id="174" title="Segnalazione notizia o evento"]